News

Nuova Volkswagen ID.3: tutto quello che c'è da sapere

14/06/19 - Scopri l'Intelligent Design Volkswagen per la transizione energetica.

DB2019AU00570 Large

La ID.3, presentata lo scorso 8 Maggio, rappresenta un modello di rottura per Volkswagen: si tratta della prima auto del brand ID., che identificherà i prossimi modelli elettrici che la Casa di Wolfsburg intende lanciare entro il 2025.

ID. significa “Intelligent Design”: la ID.3 si basa infatti su una nuova piattaforma modulare denominata Meb e concepita appositamente per le auto elettriche in modo da poter installare batterie dalle dimensioni importanti sotto al pianale, senza penalizzare l’abitabilità interna.

Il numero 3, invece, contraddistingue il segmento di cui la vettura fa parte, come spiega il direttore Marketing, Sales and After Sales Jürgen Stackmann: “in Volkswagen 3 indica la categoria delle compatte, quella della Golf e della Tiguan per intenderci. Quindi iniziamo da quello che è la nostra spina dorsale”. I modelli successivi estenderanno il portfolio ID. nei segmenti più alti e più bassi.

La ID3 potrà contare, nella 1st Edition, su una batteria da 58kWh, che consentirà una percorrenza di circa 400km. La gamma verrà poi ampliata con una versione dotata di batteria da 77kWh e una da 45kWh.

L’elettrica secondo Volkswagen rimarrà comunque un’auto accessibile: il prezzo della ID.3 con la batteria meno performante e allestimento base partirà da 30mila euro, mentre per la 1st Edition ne serviranno quasi 10mila in più, giustificati dall’allestimento specifico e dalla maggior autonomia. Si può già preordinare qui depositando 1000 euro e le consegne sono previste a partire da Aprile 2020.

Oltre allo sviluppo di una piattaforma ad hoc, batterie capienti e prezzo accessibile, Volkswagen sta investendo per rendere l’infrastruttura di ricarica più capillare in tutta Europa. Secondo il Gruppo, le persone ricaricheranno le loro auto elettriche prevalentemente a casa o al lavoro: per soddisfare questa esigenza, la consociata Elli offrirà delle stazioni di ricarica per aziende e per ambienti domestici. Inoltre, entro il 2025, il Gruppo realizzerà 36mila punti di ricarica distribuiti nelle sedi e nelle concessionarie delle città principali. Tutto questo con l’obiettivo di rendere la ricarica di un’auto elettrica “facile e intuitiva come la ricarica di uno smartphone”, come ha spiegato Thomas Ulbrich, responsabile E-Mobility del brand Volkswagen.

Credits

Torna alle news

Richiedi informazioni

1 I tuoi dati


2 Trattamento dati personali